04 gennaio
Una vittima dell’attentato di Istanbul aveva previsto di essere uccisa. Sconvolgente rivelazione

Una vittima dell’attentato di Istanbul aveva previsto di essere uccisa. Sconvolgente rivelazione
4 gennaio 2017

“Speriamo che ci divertiremo, la peggiore delle ipotesi è che morirò in uno scoppio e seguirò mamma”. Questa la profezia che avrebbe detto alla sorella, Rita Chami, la studentessa libanese uccisa nell’attentato al night di Istanbul insieme al fidanzato Elias Wardini. I media libanesi e il Daily mail parlano di un post che però non è più rintracciabile, forse è stato rimosso. Chami aveva perso la madre, malata di cancro, da pochi mesi.



Commenti