01 dicembre
Serve un uomo scortese ogni giorno senza lamentarsi. Solo quando muore scopre chi è

Serve un uomo scortese ogni giorno senza lamentarsi. Solo quando muore scopre chi è
1 dicembre 2016

Melina Salazar è una  cameriera gentile. Quando serve ai tavoli, ha sempre un sorriso per tutti, soprattutto per i clienti che si lamentano, quelli che  creano problemi e mugugnano. Era l’unica al “Luby” di Brownsville, in Texas, a volere servire un cliente particolarmente scortese: Walter “Buck” Swords, di 89 anni, reduce della seconda guerra mondiale, diventato un vero incubo per i continui insulti al personale del ristorante.

L’unica a resistere alla sua rudezza giorno dopo giorno, era Melina, che con un’incredibile pazienza riusciva sempre a servirgli il cibo così come lo aveva richiesto. Sempre con un sorriso gentile.

Un giorno, dopo quasi sette anni di servizio quotidiano, Walter non era andato al ristorante. Melina si chiese il motivo, scoprendo più tardi da un necrologio che Walter era morto. Qualche tempo dopo, la donna è stata contattata da alcuni avvocati,comunicandole la cospicua eredità lasciata dall’uomo, ringraziandola della sua gentilezza. Inutile dire lo stupore di Melina, certamente col suo sorriso non s’aspettava qualcosa in cambio. Eppure Walter aveva evidentemente apprezzato molto, tanto da averle donato 50.000 dollari e la sua auto. Melina è stata intervista più volte per raccontare la sua storia, che  ci ricorda tanto come  piccoli gesti, a volte, possono davvero valere tanto.



Commenti