16 febbraio
DOPO SANREMO. E’ GIA’ BUFERA, GABBANI ACCUSATO DI PLAGIO

DOPO SANREMO. E’ GIA’ BUFERA, GABBANI ACCUSATO DI PLAGIO
16 febbraio 2017

Selvaggia Lucarelli accusa il vincitore del Festival di Sanremo 2017, Francesco Gabbani, di avere copiato l’idea della scimmia, anche se in molti  associano invece il testo di Occidentali’s Karma anche a un brano di Battiato. Per molti, infatti, il suo brano – il cui video è diventato in pochi giorni il video italiano più cliccato – ricorda in modo evidente lo stile di Battiato e il suo brano Magic Shop. Stesso stile, stesso tema.

Insomma, sono passati pochi giorni dalla sua vittoria, ma sul cantante piovono polemiche  e accuse di plagio. Ma non è l’unico concorrente sanremese a cui vengono rivolte accuse di plagio in questi giorni. Fiorella Mannoia è stata tacciata di aver preso più di qualche spunto da un brano di Michele Bravi per la sua Che sia Benedetta, per Gabbani le accuse sono molte e parecchio diverse.

L’accusa più forte arriva da Selvaggia Lucarelli, la giornalista del Fatto Quotidiano, secondo cui quel primate della scimmia non sarebbe un’idea del cantautore, ma la paternità di questa trovata  sarebbe da ricondurre a Lorenzo Palmeri, un artista che lavorava in uno studio frequentato da Gabbani nel 2015, collaborando anche con il suo fonico e il suo produttore. In uno dei video di un brano di Lorenzo Palmeri, Cosa vedi tu?, si vede infatti l’artista cantare e ballare con una scimmia, pressoché identica allo stesso primate sanremese di Gabbani. Anche la copertina del progetto Palmeri è accompagnato da un gorilla, da cui lui stesso è travestito. Secondo la Lucarelli, il vincitore di Sanremo una volta visto il video si sarebbe appropriato dell’idea senza chiedere a Palmeri l’autorizzazione per usare la sua idea.



Commenti