21 febbraio
Ritirata dal mercato tedesco Cayla, la bambola che spiava i bambini

Ritirata dal mercato tedesco Cayla, la bambola che spiava i bambini
21 febbraio 2017

L’agenzia federale tedesca per le reti di telecomunicazioni (Bundesnetzagentur)  hanno chiesto ai rivenditori in Germania di ritirare dagli scaffali una bambola, che potrebbe essere usata come strumento di spionaggio. Cayla, questo il nome del giocattolo, è dotata di un microfono collegabile via Bluetooth con qualsiasi smartphone nel raggio di 10 metri. Secondo i funzionari dell’agenzia qualsiasi estraneo potrebbe ascoltare quanto dicono i bambini o addirittura entrare in contatto con loro. L’agenzia federale si è rivolta ai distributori e ha avvisato anche i genitori che avessero regalato «My friend Cayla» ai propri piccoli: «Bisogna togliere le batterie e renderla non operante».



Commenti