A Tokyo un pezzo di Cremona: il liutaio Tetsu Suzuki