16 dicembre
Le sentenze del Maxiprocesso – Pubblicato il Libretto Rosso di Mao – Inizia la Rivoluzione Rumena

16/12/2017

1631 – In una delle sue eruzioni più violente, il Vesuvio sommerge di lava Portici, Torre del Greco e Torre Annunziata, causando circa 4.000 vittime e una grande moria delle vacche.

1653 – Dopo soli 4 anni di regime repubblicano, da lui stesso instaurato, Oliver Cromwell scioglie il Parlamento Inglese, assumendo il pieno controllo del paese come Lord Protettore di Inghilterra, Scozia e Irlanda.

1689 – Guglielmo III d’Inghilterra ratifica il Bill of Rights, documento cardine del sistema costituzionale del Regno Unito. L’atto segna la svolta del regime inglese dalla monarchia assoluta a quella parlamentare.

1773 – A Boston, 60 componenti dei Sons of Liberty (coloni americani che si battevano per l’indipendenza dall’Impero britannico) assaltano tre navi della Compagnia delle Indie Orientali cariche di tè, travestiti da pellerossa. Il Boston Tea Party è considerato il primo atto di ribellione nel cammino verso la Rivoluzione americana, che scoppierà due anni più tardi. Dall’episodio prende oggi il nome il partito populista di destra del “Tea Party”.

1857 – Un terremoto in Basilicata di 7,1 gradi distrugge la Val d’Agri e il Vallo di Diano, mietendo circa 11.000 vittime e radendo al suolo la località di Montemurro.

1966 – A Pechino viene pubblicato il Libretto Rosso, con i pensieri e le citazioni di Mao Tse-Tung. Le dimensioni dell’opera sono state studiate per consentire di portarlo nel taschino della “giacca maoista”, quella maggiormente usata in Cina.

 

1985 – A New York, il boss di Cosa Nostra Paul Castellano e il suo erede Thomas Bilotti vengono uccisi all’uscita di un ristorante da sicari di John Gotti, che diventa così il nuovo capo della potente Famiglia Gambino.

1987 – Dopo ben 35 giorni di camera di consiglio, si chiude nell’aula-bunker del carcere palermitano dell’Ucciardone il Maxiprocesso contro Cosa Nostra: il dispositivo della sentenza commina pene detentive per un totale di 2.665 anni di reclusione e 19 ergastoli, tra cui quelli a Totò Riina, Bernardo Provenzano, Pippo Calò e Michele Greco. Considerato il vero e proprio capolavoro dei giudici istruttori Falcone e Borsellino, il Maxiprocesso ricevette commenti favorevoli da tutto il mondo, venendo ancora oggi unanimemente considerato il più duro colpo mai assestato a Cosa Nostra.

 

1989 – Una manifestazione a Timișoara contro la decisione del governo di espellere un dissidente, dà inizio alla Rivoluzione Rumena, che porterà in pochi giorni al crollo del regime comunista del dittatore Nicolae Ceaușescu.

2008 – Con l’Operazione Perseo, i Carabinieri arrestano 99 mafiosi appartenenti ai vertici di Cosa Nostra palermitana, che tentavano di ricostituire la Commissione provinciale. Tra gli arrestati sono presenti persone chiave delle famiglie di Corleone, Bagheria, Porta Nuova, Resuttana, Villagrazia, Noce, Belmonte Mezzagno, San Mauro Castelverde, San Giuseppe Jato e Montelepre.

 

Buon Compleanno a:

Liv Ullmann, attrice norvegese nata nel 1938

 

Addio a:

1989 – Silvana Mangano, attrice romana nata nel 1930


Commenti