08 dicembre
Non sposarlo se non inizierà ad impegnarsi in una decina di cose. Ecco quali.

Non sposarlo se non inizierà ad impegnarsi in una decina di cose. Ecco quali.
8 dicembre 2016

Il matrimonio è una delle scelte più importanti della vita. Solo a te spetta decidere se lui è uno da non lasciarsi sfuggire, o no. Costruisci la vita che vuoi perché l’amore conquista tutti purché vi impegnerete insieme in questo viaggio. Ma prima di dire “lo voglio sposare” devi considerare una decina di cose fondamentali. Ecco quali.

 

1. Deve essere capace di parlarti di tutto, soprattutto delle cose più difficili.
Se evita le conversazioni pesanti, tiratene fuori. Non si tratta di un giudizio severo ma alla lunga la comunicazione davvero mediocre se non  inesistente, finirai col sentirti frustrata. Se evita adesso di discutere, continuerà così per sempre.

2. Deve essere presente fisicamente quando le cose vanno male.
Quando le cose si fanno difficili , se fugge dicendo di aver bisogno di una pausa e poi torna quando la situazione è migliorata,  è un chiaro segnale di problemi che non è pronto per il matrimonio.

3. Deve trattare bene le donne presenti nella sua vita.
Osserva il suo modo di trattare le altre donne, a partire dalla madre o dalla sorella (se ne ha una). Insomma, quelle che sono nella sua vita da tanto tempo. Pensa ai suoi livelli di gentilezza e rispetto verso le donne. Se le sue azioni ti turbano, stai in guardia. Ti tratterà allo stesso modo e la sua momentanea gentilezza è solo un bluff

4. Dovete discutere delle questioni più importanti: famiglia, finanze, bambini, carriera, bisogni ed aspettative sessuali.
Se stai pensando di sposarti, queste discussioni non possono essere evitate.la pensate nello stesso modo? Se non è così, negoziate condizioni condivise? Se lui si rifiuterà di discuterne o non riuscirete ad accordarvi, cosa succederà dopo? Chiedetevelo.

5. Dovrebbe pensare al vostro futuro economico.
Non si tratta di venalità, ma ricordatevi (a meno che non siete sufficientemente in grado di provvedere a voi stesse in autonomia) che le questioni finanziarie sono in cima alla lista dei motivi di divorzio.

6. Dice che cambierà… e lo fa davvero.
Dice cose come “Arrivo” e poi non lo fa  per ore. “Ti amo, è stata solo una notte…”. Cattive notizie: questo aspetto non cambierà col matrimonio. Deve dimostrarti, con parole e azioni, che tu e le sue responsabilità verso la relazione siete al primo posto. In fondo, conosci la verità ma non vuoi ammetterla.

7. Il tuo uomo dev’essere mentalmente stabile.
So che può sembrare ovvio ma, a volte, non ci facciamo caso. Il tuo lui lavora su sé stesso, cerca di essere una persona migliore? O si limita alle parole, per poi comportarsi sempre allo stesso modo? Immagina il tuo uomo tra cinque o dieci anni. Non vorrai certo essere l’unica a sopportare il peso della vita. Pensaci.

8. Il suo codice etico, la sua morale e i suoi valori si adattano ai tuoi.
Non è necessario avere le stesse convinzioni affinché funzioni. Ma almeno bisogna condividere lo stesso un codice etico e morale ? E’ così con il tuo partner? Le possibilità che questo aspetto cambi sono molto poche, a meno che lui non lo voglia davvero.

9. Mostra interesse per te quando hai bisogno di lui? 
Non di tanto in tanto, ma sempre. Quando ne hai bisogno, lui desidera starti accanto? Se ti ignora, la relazione è in pericolo, anche se bisogna essere ragionevole quando ha altre incombenze come lavoro o figli. Se non sei nella sua “top two”, devi entrarci. Se non succede, non sposarlo.

10. Deve dirti che ti ama e dimostrarlo.
Non accontentarti. Se non riesce a dirti “Ti amo”, né lo dimostra nelle sue azioni quotidiane, puoi perfettamente immaginare cosa potrebbe succedere più avanti.
Le persone che non sanno esprimere il proprio amore e le proprie emozioni hanno bisogno di risolvere le questioni personali. Concedigli lo spazio ed il tempo necessari a farlo, e poi capisci se vai bene per lui. Non c’è niente di peggio di una donna che non si sente desiderata.



Commenti