15 novembre
Mina e Celentano, scoppia la polemica sulla cover “è un furto intellettuale”

Mina e Celentano, scoppia la polemica sulla cover “è un furto intellettuale”
15 novembre 2016

Undici canzoni inedite e una versione di “Prinsencolinensinainciusol” arrangiata dal dj Benny Benassi. Appena cinque giorni fa è uscito l’album di Mina e Celentano “Le migliori”. In copertina, un fotomontaggio dei volti dei due artisti inseriti nei corpi di quattro donne vestite con abiti molto colorati, disegnati dallo stilista Marco De Vincenzo.

Un «furto intellettuale», scrive su Facebook Ari Seth Cohen, il fondatore del blog Advanced Style che dal 2008 fotografa simpatiche nonnine con la passione per la moda. Immagini diventate poi un documentario ironico, diretto da Lina Plioplyte, sullo stile bizzarro di sette donne newyorchesi tra i 62 e i 95 anni. Uno di quegli scatti sembra sia stato utilizzato per la copertina del nuovo album. Secondo Cohen è plagio perché non è stata richiesta alcuna licenza e scrive un post su Facebook : «Pochi mesi fa, sono stato avvicinato da una casa discografica italiana sulle licenze per l’immagine qui sopra, per la copertina di un album per una collaborazione di due degli artisti più venduti in Italia, Mina e Adriano Celentano. Hanno voluto utilizzare l’immagine (alterata per mostrare le teste degli artisti sovrapposte all’originale) in ampia distribuzione per tutti i supporti e gli scopi promozionali. Spesso mi viene chiesta la licenza per i marchi e le immagini a scopi pubblicitari, ma sono molto attento a considerare e proteggere sia l’integrità di Advanced Style e le persone coinvolte. La quantità di denaro che la casa discografica aveva offerto non mi avrebbe permesso di compensare equamente le donne, oltre a rinunciare ai diritti per l’alterazione e la riproduzione dell’immagine in perpetuo. Ho chiesto a un amico agente di aiutarmi con la negoziazione della richiesta, ma l’azienda ha rifiutato la nostra offerta e quindi non abbiamo deciso di procedere con licenza l’immagine».



Commenti