11 settembre
Litigano, poi si consuma il dramma

Litigano, poi si consuma il dramma
11 settembre 2016

Litigano, poi si consuma il drammaUna storia davvero incredibile quella che arriva dalla periferia di Parma, dove Elisa Pavarani, 37 anni è stata ritrovata senza vita in un appartamento in via Sidoli.

La donna sarebbe stata uccisa a colpi di coltello. Per ora il principale indiziato dell’omicidio è l’ex fidanzato della ragazza, proprietario dell’appartamento dove è stata ritrovata la Pavarani.

L’uomo, Luigi Colla, 42 anni, non è stato ancora rintracciato dagli inquirenti, che sono sulle sue tracce. Secondo una prima ricostruzione, alla base del delitto ci sarebbe stato un pesante litigio tra i due culminato con un folle gesto da parte dell’ex che l’avrebbe accoltellata in un raptus omicida.

La relazione tra i due era da poco terminata e l’incontro doveva servire a chiarire alcuni aspetti del loro rapporto. Elisa è stata perforata da almeno 4 coltellate. La madre del 42enne quando ha appreso la notizia è rimasta incredula davanti a tanto orrore e ha provato a chiamare il figlio sul cellulare senza però ricevere alcuna risposta. Colla, secondo le prime indiscrezioni, non avrebbe mai accettato la fine della relazione con la ragazza, infatti, sulla propria pagina Facebook, sulla copertina aveva una foto che lo ritraeva insieme ad Elisa.Una storia davvero incredibile quella che arriva dalla periferia di Parma, dove Elisa Pavarani, 37 anni è stata ritrovata A chi sul social gli aveva chiesto se avevano fatto pace lui aveva risposto: “Non ancora”. A quanto pare i carabinieri hanno intercettato l’ex fidanzato mentre vagava per la città in stato confusionale intorno alle 2:30. La Pavarani era andata a casa sua per ritirare alcuni indumenti e chiarire alcune cose, ma da quell’appartamento non è più uscita.

può interessarti
Roberta Ragusa e quella tomba all’aperto: “E se fosse lì sotto?”


Commenti