05 novembre
Le “lacrime sul viso” di Bobby Solo. Il Tribunale lo condanna a risarcire la figlia Veronica

Le “lacrime sul viso” di Bobby Solo. Il Tribunale lo condanna a risarcire la figlia Veronica
5 novembre 2016

Bobby Solo è stato condannato a risarcire la figlia, Veronica Satti per non averle pagato gli alimenti e averle causato un esaurimento nervoso. Lo ha deciso il giudice del tribunale di Civitavecchia che ora dovrà indicare la somma che il cantante dovrà versare. “La ragazza ovviamente è contenta perché con questa sentenza è stato affermato il suo buon diritto dando evidenza soprattutto alla sua sofferenza morale”, spiega a LaPresse l’avvocato, Stefano De Bernardi. La Satti aveva raccontato la sua storia a Domenica Live lo scorso aprile. Dal difficile rapporto con il padre agli alimenti non pagati, la donna si era sfogata in diretta tv. Poi era stata ricoverata al San Martino di Genova per due settimane a causa di un forte esaurimento psicofisico che le ha fatto perdere otto chili in venti giorni. La ragazza, 25 anni, era stata trasportata in ospedale a causa di un forte stress dovuto proprio alle tensioni tra lei e il cantante, che non vede da tempo e che mesi fa ha anche trascinato in tribunale con l’accusa di non pagare gli alimenti. “Ho visto un video con mia sorella pubblicato da mio padre – ha spiegato Veronica – Io voglio bene a mia sorella, ma sul video c’era scritto ‘mia figlia’, si divertivano in spiaggia. Mi ha ferita e sono crollata, ho pensato ‘E io? Non sono sua figlia?’ Ho avuto una crisi di pianto, di isterismo, tremavo. Sono andata subito in ospedale e mi hanno ricoverata”. La sofferenza di quel momento, unita alla tensione delle settimane precedenti, le avrebbe causato l’esaurimento. La ragazza aveva quindi trascinato il padre in tribunale, chiedendo un risarcimento di alcune decine di migliaia di euro, che l’artista non le avrebbe mai corrisposto come alimenti.



Commenti