24 agosto
Se pensate che il parto cesareo sia facile cambierete idea…

Se pensate che il parto cesareo sia facile cambierete idea…
24 agosto 2016

Raye Lee, neomamma dello stato americano del Missouri, ha aperto gli occhi a tutte quelle che pensano che partorire tramite taglio cesareo rappresenti una pratica facile e sicura. Se pensate che il parto cesareo sia facile cambierete idea…

La donna ha condiviso su Facebook le foto dell’intervento chirurgico da lei subito, in cui si vede un vistoso taglio sul ventre. Questo proprio allo scopo di far capire a tutti come le cose siano invece ben diverse. 

Il cesareo è una tecnica che comporta comunque delle complicazioni assieme ad un periodo di recupero significativo. Il post di Raye è stato condiviso da oltre diecimila persone e lei stessa spiega di aver subito un travaglio di 38 ore prima che si potesse procedere all’operazione, con il suo bambino che, in procinto di nascere, è andato incontro a delle complicazioni al punto tale da richiedere un lavoro di urgenza da parte dei dottori.

13876240_606609276167626_6926468414630380882_nRaye ha commentato con schiettezza: “Questa è stata la cosa più dolorosa che ho vissuto nella mia vita”. E a chi le chiedesse se partorire col cesareo sia stato facile, Raye risponde con sarcasmo: “Certo, una passeggiata, dopo 38 ore di travaglio ed un bambino il cui cuore non batteva più…all’inizio si pensava che la mia situazione fosse tranquilla, poi tutto si è maledettamente complicato, non senza uno shock per me ed i miei cari. Ma per salvare la vita di mio figlio non restava che andare incontro a questo, non avevo scelta. Ora faccio parte della schiera di mamme “con gli attributi” ed il cui corpo è segnato da una grossa cicatrice a ricordarmi che di questo si può anche morire.

“Avere un bambino urlando dal dolore mentre ti viene estratto da un’incisione che è di pochissimi centimetri è lacerante per i muscoli e gli organi ed è stata una esperienza del tutto diversa da come me l’ero immaginata. Non è stato per niente piacevole. Immaginare di non poter usare il tuo corpo come si fa tutti i giorni perché ti veniva maciullato da un medico è deprimente ed anche peggio, ed è stato così anche per le settimane successive al parto”. Tra coloro che hanno commentato le immagini d’impatto postate da Raye si registrano messaggi come: “Sarebbe stato più facile e meno doloroso partorire dal didietro”, e “Il cesareo ha salvato la vita dei nostri figli, sono stufa di sentirmi dire certe cose per aver seguito questa procedura”. Tuttavia in molte hanno scelto di farlo proprio per questo motivo. E Raye ha concluso: “Per il sorriso di mio figlio ne è valsa la pena e lo rifarei ogni giorno”.



Commenti