15 settembre
Glieli hanno cavati a mani nude: l’atroce violenza sul cagnolino

Glieli hanno cavati a mani nude: l’atroce violenza sul cagnolino
15 settembre 2016

Glieli hanno cavati a mani nude: l’atroce violenza sul cagnolinoOrrore a Merida, in Messico, dove un cagnolino è stato orrendamente torturato da alcuni ignoti aggressori.

I suoi aguzzini lo hanno picchiato selvaggiamente e, non contenti, hanno deciso di cavargli gli occhi a mani nude.

L’animale è stato trovato da alcuni passanti che hanno dato l’allarme; alcuni veterinari hanno deciso subito di prendersi cura di lui, Boxy, così è stato rinominato dai suoi salvatori. Al momento la polizia di Merida ha avviato un’indagine per cercare di dare un volto agli aggressori della povera bestiola. Boxy purtroppo non vedrà più ed impiegherà molto tempo per riprendersi: ancora una volta gli essere umani hanno dato prova di saper essere i veri animali. Sul web le foto di Boxy hanno scatenato l’indignazione generale: tutti si auspicano che i colpevoli vengano rintracciati.

può interessarti
Cosa vi sembra?


Commenti