31 dicembre
Finalmente il Viagra Rosa potrebbe arrivare anche in Italia. Prepariamoci a qualche soddisfazione in più!

31 dicembre 2016

Il “Viagra Rosa” potrebbe arrivare entro la fine dell’anno prossimo, una pillola che, oltre ad essere l’equivalente femminile del Viagra, aiuterebbe le donne a dimagrire.

Il “farmaco dei sogni”, hanno spiegato gli sviluppatori al Daily Mail, è una versione sintetica della melatonina, e preso poco prima del rapporto, come il viagra per lui, assicura un aumento della libido per almeno due ore.

La melatonina è un ormone coinvolto sia nel meccanismo psicologico che genera la libido che nell’appetito, e ha già dato buoni risultati nella formulazione iniettabile. Quella realizzata dall’azienda britannica Orlid è invece in pillole, ed è tutt’ora nelle prime fasi della sperimentazione.

“Se i test daranno risultati positivi – hanno spiegato gli ideatori al quotidiano – la pillola dovrebbe arrivare in vendita in Italia entro la fine del 2017, e sarà dedicata sia alle donne che hanno qualche problema sia per quelle che invece vogliono aumentare le proprie performance sessuali”.

differenza fondamentale è una: il viagra maschile agisce dal punto di vista meccanico, aumentando l’afflusso di sangue al pene e favorendo l’erezione. Il viagra femminile agisce sul cervello, stimolando l’aumento del desiderio.
Diciassette anni dopo la comparsa del Viagra, è arrivata l’approvazione della Food and Drug Administration (l’agenzia responsabile per dare il via libera alla commercializzazione dei farmaci negli Stati Uniti) per Addyi, il primo medicinale che potenzia la libido femminile. Il controverso prodotto verrà distribuito a partire dal prossimo 17 ottobre dietro prescrizione medica per donne in fase premenopausa cui viene diagnosticato un calo cronico del desiderio sessuale. Per i primi 18 mesi però il medicinale non verrà pubblicizzato direttamente ai consumatori, per evitare di creare troppo clamore.

può interessarti
PRENDI LO SPAZZOLINO DA DENTI, STROFINA IL TUO NASO E GUARDA

 

Come funziona
La pillola, a base di flibanserina, a differenza del Viagra maschile che si prende tutte le volte che è necessario, va presa tutti i giorni alla stessa ora, possibilmente di sera, perché può causare sonnolenza o cali di pressione. Agisce direttamente sui neurotrasmettitori: stimola il rilascio di dopamina, legata ai meccanismi del piacere e di appagamento e di noradrenalina, rilasciata quando rispondiamo agli stimoli esterni.
Inizialmente la flibanserina era usata per trattare casi di depressione: nei primi tempi della sperimentazione si temeva che avrebbe inibito il desiderio sessuale. Poi, considerati gli effetti che aveva sulle donne che hanno partecipato alla sperimentazione, hanno studiato un altro utilizzo possibile, ed è nato il viagra rosa.

 

Precauzioni e effetti collaterali

L’etichetta del farmaco avrà un box di allerta, per indicare un rischio grave, rivolto a medici e pazienti nel quale si indica che combinare la pillola con l’alcol può causare pressione sanguigna pericolosamente bassa e svenimento. Lo stesso rischio si può verificare per l’assunzione del farmaco con altri farmaci comunemente prescritti, tra cui antifungini utilizzati per il trattamento di infezioni da lieviti. Negli Stati Uniti i medici potranno prescriverlo dopo aver completato un test di certificazione online che dimostri la comprensione degli effetti collaterali. Anche le farmacie dovranno essere certificate.

 

Anni di ricerche

La ricerca di una pillola per il trattamento di problemi sessuali delle donne è stata perseguita e poi abbandonata da diverse case farmaceutiche: Pfizer, Bayer e Procter & Gamble. Farmaci che agiscono sul flusso sanguigno, ormoni e altre funzioni biologiche si sono tutti rivelati inefficaci. Addyi sarà il primo ad agire invece a livello chimico sul cervello, influenzando umore e desiderio.

può interessarti
6 invenzioni che ti rivoluzioneranno la vita

Fonte: Panorama



Commenti