06 novembre
Il comune di Palermo dice no a Gigi D’Alessio per il Capodanno 2017 e scoppia la polemica

Il comune di Palermo dice no a Gigi D’Alessio per il Capodanno 2017 e scoppia la polemica
6 novembre 2016

Il Comune di Palermo rispedisce al mittente la proposta di Mediaset di replicare il format di Grillo: utilizzare il Foro italico come location per l0 show di canale 5 “Gigi D’Alessio&friends”, che da due anni va in onda la notte di Capodanno. Alla base della decisione dell’amministrazione ci sarebbe il metodo di scelta: “privilegiare la formula dell’avviso pubblico rispetto all’affidamento diretto”. Ora si è in attesa di capire chi si esibirà la notte del 31 dicembre.
Dopo la decisione del comune, immediatamente si è sollevato un polverone, a partire dal sottosegretario alle Infrastrutture Simona Vicari, palermitana d’origine: “Il comune non ha detto no a D’Alessio ma ad uno degli appuntamenti mediatici più importanti della stagione – ha spiegato – è un’importante occasione di promozione del territorio, ha detto no ad una vetrina e all’impatto economico”. E ancora “Un’occasione importante e un no pretestuoso perché viene negato a d’Alessio e Mediaset quello che è stato concesso a Beppe Grillo”, riferendosi alla kermesse Italia 5 stelle che a settembre si è tenuta a Palermo nella stessa location. Per la Vicari “è segno di una mancata visione e di un’arroganza di un ceto politico e burocratico che ha perso ogni relazione con la gente”.
Certo è che Gigi D’Alessio, dopo i successi ottenuti a Bari e Napoli, non accompagnerà i festeggiamenti del 2017.

 



Commenti