10 gennaio
ASSASSINO E TORTURATORE DI CANI, CONDANNATO A 28 ANNI DI CARCERE

ASSASSINO E TORTURATORE DI CANI, CONDANNATO A 28 ANNI DI CARCERE
10 gennaio 2017

Un uomo del Nevada che aveva orribilmente torturato e ucciso sette cani è stato condannato a scontare un massimo di 28 anni in una prigione di Stato.

Jason Brown, 25 anni, è stato arrestato l’anno scorso dopo che un cane smembrato era stato trovato all’interno della sua stanza di un motel di Reno. Nel corso della perquisizione, fu fatta una scoperta ancora più scioccante. All’interno del frigo della stanza del motel furono rinvenute quattro teste di cane mozzate.

Brown si procacciava i cani rispondendo agli annunci di Craigslist locali, si offriva di adottare o comprare dei cuccioli e anche cani adulti, promettendo che gli avrebbe dato una casa e una famiglia Alcuni dei proprietari che gli hanno ceduto dei cani, hanno testimoniato che egli “sembrava un normale ragazzo normale”. Durante il processo, la giuria ha potuto ascoltare degli audio terrificante audio tratti da video che lo stesso Brown registrava mentre torturava e smembrava i cani, tra le urla e le grida di dolore degli animali.

In un video si sente l’assassino che dice “I piccoli chihuahua bianchi sono i miei preferiti” Brown, nel tentativo di alleggerire la sua posizione, ha detto al giudice che in quei momenti egli era sotto l’effetto di droghe “non avevo il controllo di me stesso.”



Commenti